Mi tappo tutto 'r "tetto" cor berretto

per via de' "riscontri" della vita...

e cor pallétio 'he ciò per elle dita

er bello, è quande vad'ar gabinetto!

 

Faccio du' passi 'n casa gliè 'na gita,

er fiore proebito è 'r piscialletto,

e 'r cachi nun lo mangio per rispetto!

Poi 'un posso più assaggià la ribollita

 

sennò mi dò dell'arie giorno e notte!

A desinà 'n brodino sopr'ar pollo,

a ccena caffellatte o mele 'otte.

 

Se bado a 'un inciampà mi tronco 'r collo...

Ma io 'un traballo, ballo da me solo,

sono 'na foglia secca, aspetto 'r volo.

 

I numeri di Premio Renato Fucini:

Hanno visitato Premio Renato Fucini utenti.