Ditemi voi se vi pare normale

restar distesi sopra una barella

per giorni e giorni, come in passerella

in un Pronto Soccorso d’ospedale.

 

Tra tanta gente che si sente male

in mezzo a pianti, urla, cacarella

ti negano persin la pennichella,

ed il marasma regna generale.

 

Ma attento che ben bene ti corbella

chi ripete le solite parole:

camere non ce n’è, né posti letto.

 

È che nel Bel Paese, poveretto,

sulla salute lesinar si vuole

e ancora ci propinan la storiella

 

ch’è vuota la scarsella

ma se ci pensi è più importante assai

il ponte sullo stretto dei tuoi guai.

I numeri di Premio Renato Fucini:

Hanno visitato Premio Renato Fucini utenti.