Raccolte in concorso

Storie dissonanti di Antonio Orlando Arcne editrice

La finta armonia di una versione solo apparentemente logica e conchiusa crea una dissonanza nella storia nonché nella memoria, un effetto a volte aspro e stridente come la stonatura in un brano musicale.

Continua

Tre gesti di ordinaria follia di Daniela di Benedetto edizioni Tabula Fati

Si può essere lucidissimi e tuttavia compiere un gesto “folle” che risulta incomprensibile? Questa è la tematica del libro, più dramma psicologico che thriller. Comprende tre romanzi brevi.

Continua

Tutto sulla mia pelle e le strambe storie alla luna di Antonio Costanzo e Angela Onorato ed. Scatole Parlanti

Quindici storie, ventuno notti… “Tutto sulla mia pelle” è il racconto di apertura, che conduce il lettore nell’ingannevole realismo delle vicende di Piero, un estroso ambulante che passerà da una libertà estrema alle sbarre di una prigione. Scopriremo come il destino tesse le sue trame giocando beffardo con la sua vita. In sette notti le sue memorie verranno alla luce, rivelando ai lettori i tormenti, gli amori, i delitti, le paternità e i tradimenti, quelli vissuti e quelli immaginati.

Continua

Un gomitolo di storie di Anna Campo ed. Pluriversum

vete presente un gomitolo di lana tutto colorato? Come quello delle nonne, quando creavano questi gomitoli bellissimi unendo vari colori e legandoli con un piccolo ma tenace nodo? Ecco, questi racconti sono proprio così, diversi tra loro ma uniti insieme dalle esperienze vere dei personaggi, tutti realmente esistiti.

Continua

Una finestra sul noir a cura di Armando d’Amaro, prefazione di Valerio Veronesi Fratelli Frilli editore

Quarantacinque autori italiani di noir – che sono, sono stati o presto saranno pubblicati dalla Frilli – hanno voluto ricordare, in trentanove racconti, il loro editore: Marco. In questa antologia le ‘penne’ sono diverse, ma uguali nel manifestare rispetto e, soprattutto, affetto verso un uomo che, per la fortuna dei lettori, a un certo punto della sua vita ha voluto tentare l’avventura decidendo, in un’Italia che legge poco, di pubblicare libri.

Continua

Una lingua di mare di Aurora Castro edizioni Tracce

Questo libro è una raccolta di racconti, di storie, di luoghi e di volti. Dal frangere del mare ai baci sulla pelle. Dai piatti di pesce alle nuvole, al vino, alla pioggia di stravento. Ci sono parole di linguaggio e di lingua che ci portano indietro di mille anni eppure, leggendo, riga dopo riga, luoghi e persone, e luna e sole sono ancora tutti lì, di fianco a te, insieme alle figure dei personaggi: un uomo e la sua malattia, una donna di fronte alla sua scelta, una tragedia di ragazzi, e Lalà, che racconta del padre e della madre.

Continua

Una piazza di storie di Nerina Poggese edizioni Narrativa Bonaccorso

La Processionaria era chiamata così perché quando c’erano processioni o funerali era lei in testa al corteo, era lei che dava il passo a tutti, incedeva lenta a testa alta, rallentava davanti alla vetrina della “Botic Scic” o aumentava la velocità se l’incontinenza si faceva sentire. Un giorno quasi fece deragliare il corteo funebre del vecchio Alfredo Sgrisolo svoltando al bar “le Picete” per un’emergenza pipì

Continua

Vacanze, che passione di Mario Trapletti edizioni Helicon

Sulle tracce del più famoso “Io speriamo che me la cavo”, Mario Trapletti, l’autore di questo racconto volutamente sgrammaticato ma impeccabilmente congegnato ci narra, attraverso la simpatica e irriverente voce di Carlo Alberto, il maggiore dei tre figli di questa famiglia italiana baciata dalla buona sorte, le strambe peripezie vacanziere.

Continua

Vederci doppio di Mirko Tondi edizioni i Robin&Sons

Una raccolta di racconti con un filo conduttore e una struttura interna: 42 storie divise in blocchi di 4 e alternate da alcune trilogie tematiche. Tutto ruota attorno al concetto di doppio, di alterità: realtà e finzione che si mescolano, veglia e sonno che si confondono, strane visioni e situazioni grottesche che, al contrario di ogni convinzione, pervadono la quotidianità.

Continua

Viterbo in noir a cura di Federica Marchetti

Il volume riunisce un gruppo di scrittori già amici del Gatto Nero che nel 2010 partecipano in 33 alla rassegna Viterbo in Giallo (in 8 appuntamenti, distribuiti da marzo a ottobre). Nel 2011 si ritrovano in 16 per l’omonima antologia pubblicata dalle edizioni Il Foglio e presentata nella seconda edizione della rassegna.

Continua